- Scuola di Lingua e Cultura Cinese di Milano

Vai ai contenuti

Menu principale:

Sguardo sulla Cina
carattere mi-riso

7000 anni fa nel delta del fiume Yangtze i cinesi per primi incominciarono a coltivare il riso. Successivamente la tecnica della coltivazione del riso si espande verso ovest, arrivando in India nel IV millennio a.C e in Egitto nel II secolo. Questa "Via del Riso" che ha trasportato l'alimento principale di metà della popolazione mondiale di oggi è come una "Via della Vita", importante quanto la Via della Seta.

risaie in Cina
coltivazione del riso in Cina

carattere riso evoluzione

Il carattere "米" - si pronuncia "mi" - nasce come un pittogramma che sembra rappresentare sei chicchi di riso. In seguito si evolve in forma di una spiga, che viene mantenuta tutt'ora nel carattere odierno.  
Da precisare che per "米" si intendono i chicchi di riso, a differenza del riso cotto che si chiama 米饭 (mi fan), con l'aggiunta di "饭" che significa "pasto".

In Occidente è comune l'idea che l'alimento principale dei cinesi sia il riso. Queso è parzialmente vero. La coltura del riso è diffusa soprattutto a sud dello Yangtze, favorita dal clima tiepido e dalle piogge abbondanti tipiche di questa zona. Nella Cina settentrionale invece è il grano il cereale maggiormente coltivato. L'agricoltura del riso nella Cina centro-meridionale ha portato allo sviluppo economico di tutta l'area, facendo sì che nonostante la capitale fosse dal XIII secolo in poi al nord, Pechino, il centro economico si trovasse invece al sud del paese.
Un paesaggio tipico della Cina rurale è quello delle risaie costruite a terrazzameto per fruire al meglio non solo dei territori pianeggianti, ma anche di quelli montuosi propri di questa zona.

Il riso per i cinesi è come il pane per gli occidentali, simboleggia l'abbondanza e il raccolto. Ogni anno l'imperatore faceva una cerimonia sacrificale rendendo omaggio al dio della terra e del riso; e i cinesi buddisti offrono al budda delle ciotole di riso in cui conficcano dei bastoncini d'incenso.
Con il riso si fanno tante varietà di dolci, spuntini, e specialità che si mangiano durante le diverse feste dell'anno. Delizioso è anche il vino cinese fatto di riso, dal gusto simile al sake giapponese, si beve scaldato in inverno ed è molto usato nella cucina cinese.
Il "riso scelto" è quello migliore, così nasce la parola 精粹 (essenza): entrambi i caratteri hanno il radicale del riso, e signficano originariamente proprio "riso scelto".


Adesso mettiamoci a tavola e serviamo una ciotola di riso cotto alla cinese.

Diversamente dal famoso risotto italiano che è al dente, il riso cinese deve essere ben cotto. Prepariamo una pentola, aggiungiamo l'acqua fino a superare il riso di metà della sua altezza e copriamo. Quando bolle, mettiamo il coperchio a metà per non disperdere tutto il vapore e facciamo assobire l'acqua, quindi ricopriamo finchè è ancora umido e lasciamo andare per 20 minuti a fuoco minimo. Spegnamo e facciamo riposare il riso per altri 10 minuti prima di mangiarlo.
I cinesi così facendo, non lessano il riso e ne conservano tutte le proprietà nutritive, in più sfruttano al massimo il calore per la cottura.
Buon appetito!


riso scrittura cinese
link sito scrittura cinese
Arch Chinese, sito per imparare la scrittura cinese
 
Xue Hanyu - Scuola di Lingua e Cultura Cinese di Milano | Viale Gorizia 14, 20144 Milano - Tel. +39 02.49637529 - info@xuehanyu.it | Copyright © 2009-2018 Xue Hanyu
Torna ai contenuti | Torna al menu Seguici su Google+